Rapporto sulla città di Milano 2010

WELFARE AMBROSIANO, FUTURO CERCASI

05 Luglio 2010

XVIII edizione del Rapporto sulla città. Milano 2010

 

Milano vive l'impatto della crisi sulle famiglie, sulle condizioni di vita, sull'economia, sull'occupazione. Una situazione dura e difficile, che la città condivide con il Paese e con il resto del mondo occidentale.

Di fronte a fenomeni recessivi e all'inquietudine diffusa, la realtà urbana rappresenta oggi forse più che in passato il luogo in cui si misura la capacità della collettività di costruire coesione sociale, creare benessere, gestire le derive prodotte da vulneralibilità, disuguaglianze, esclusione.

Il welfare locale è chiamato a trovare risposte adeguate, ma la stessa possibilità di una cittadinanza attiva e la conseguente tenuta democratica sono sottoposte
a prove. Una sfida, dunque, ma anche l'opportunità per Milano di dimostrare una capacità progettuale che mette al centro, assieme alla competitività economica, la sua qualità sociale e "umana".

Il Rapporto 2010 offre una riflessione a più voci sui bisogni che si delineano nell?emergenza e sulle scelte che si dovranno compiere per il futuro della città. Emergono tra luci e ombre i capisaldi di un welfare ambrosiano forte della vocazione solidaristica e partecipata e altresì del suo carattere "plurale", e tuttavia non privo di contraddizioni e vuoti da colmare. 

(dalla Presentazione del "Rapporto") 

Il rapporto, edito da Franco Angeli, è stato pubblicato grazie al contributo della Fondazione Cariplo